Cisl Nazionale

Furlan: “Grave dire sempre no, così c’è solo il declino”

Dire no alle infrastrutture non è assolutamente la scelta giusta. Questo no nuoce alle imprese e al futuro dei nostri giovani. Per questo serve mandare un richiamo al Governo. Non è più accettabile che le infrastrutture siano costantemente oggetto di blocco e di incomprensioni mentre sono un elemento strategico per il Paese. Il Terzo Valico è ancora al palo eppure si tratta di una struttura fondamentale non solo per il territorio genovese e ligure ma anche per il Nord  Ovest e per il Paese. Bisogna uscire dallo schema del no a qualsiasi infrastruttura. No alla Tav, come ha fatto ieri il Comune di Torino, no al finanziamento del sesto lotto del Terzo valico, no ad una rete efficiente di collegamento tra il Nord ed il Sud. E’ in gioco la nostra credibilità in Europa e il futuro che questo paese saprà offrire ai propri giovani. Non possiamo più stare fermi o sarà inevitabile il declino… Continua a leggere su Repubblica

Previous ArticleNext Article

Seguici!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi