Cisl Nazionale

Furlan: “La vera manovra espansiva è fatta di grandi opere”

 

La tragedia di Genova è stata la cartina di tornasole di un paese che non sa decidere sul proprio futuro, incapace di valutare, per gravi omissioni o pregiudizi ideologici, l’importanza degli investimenti pubblici in infrastrutture, di programmare una puntuale manutenzione e messa in sicurezza del suo patrimonio pubblico. (…) Per questo la Cisl ha scelto oggi Genova per lanciare a livello nazionale un appello forte al governo, alle istituzioni e alla politica: basta con questi ritardi inaccettabili. Le opere pubbliche servono al Paese per migliorare la vita dei cittadini e ridurre quel costo aggiuntivo che limita la nostra capacità competitiva… continua a leggere su il secolo xix

 

Previous ArticleNext Article

Seguici!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi