Lettere della Segreteria

Lettera a Caldoro – Vertenza Gori

 Al Presidente della Giunta
della Regione Campania
On. Stefano Caldoro
p.c.      Al Capo di Gabinetto del Presidente
della Giunta della Regione Campania
Avv. Danilo Del Gaizo
                                                                                             All’Assessore al Ciclo integrato delle acque
della Regione Campania
On. Giovanni Romano
All’Assessore alle Opere e Lavori pubblici
della Regione Campania
                                                                                  Dott. Edoardo Cosenza

Napoli, 26maggio 2013

Oggetto: Vertenza Gori

Caro Presidente,
come a Te noto, la vertenza Gori è in una incomprensibile fase di stallo. Sono trascorsi circa tre anni dalla sottoscrizione dell’intesa che avrebbe consentito di efficientare il ciclo integrato delle acque, salvaguardato i livelli occupazionali, ridotto i costi a carico della Regione e, infine, attuato quanto previsto dalle normative vigenti. Siamo a conoscenza del fatto che un accordo di siffatta portata necessitava di autorevoli e rassicuranti pareri della Avvocatura regionale, di una legittima discussione tra gli Assessori competenti, di una ratifica dell’intera Giunta ed infine della ulteriore validazione di “Esperti istituzionali”, che hanno finito con l’ingessare definitivamente l’iter per l’approvazione della delibera in materia. Come pure non ci sfugge che prorogare ulteriormente questa situazione di stallo per l’Ente Regione si traduce in un esborso di oltre 60 milioni di euro all’anno per interventi di manutenzione straordinaria che la Regione, impropriamente ed in palese contrasto con le cogenti disposizioni normative, continua ad erogare alle numerose aziende dell’indotto. Interventi che, come noto, dal 2003 dovrebbero essere affidati, così come le opere, interamente agli ATO (L.R. n. 14/97) allo scopo di evitare danno erariale. Inutile richiamare alla Tua attenzione i numerosi tentativi posti in essere dalla nostra Organizzazione di interloquire con gli Assessori intervenuti sulla vertenza, al fine di capire le ragioni di un simile ritardo. Appare evidente che per superare questo impasse è indispensabile che Tu intervenga, come hai sempre fatto, a garanzia degli interessi della collettività e dei lavoratori.

Certi della Tua sensibilità, restiamo in attesa di un sollecito riscontro.

Il Segretario Generale FEMCA CISL Campania  ( Giuseppe Carbonara      
Il Segretario Generale CISL  Campania ( Lina Lucci )

La lettera in pdf;                                                                      

Previous ArticleNext Article

Seguici!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi