Comunicati Stampa, Le Notizie, Notizie da Usr, Primo Piano, Ufficio Stampa e Comunicazione

“Noi nel nostro welfare”. Cisl Campania : al via lo sportello per il disagio lavorativo

Uno sportello per fornire informazioni e supporto, grazie al contributo volontario di operatori del sindacato, su problematiche che riguardano anziani, disabilità, famiglia, immigrati, minori, pari opportunità, sanità, servizi sociosanitari e che fa parte di una serie di misure contenute nel protocollo d’intesa messo a punto dalla Cisl Campania “Noi nel Nostro Welfare”. Un progetto, coordinato da Melicia Comberiati con delega alle Politiche sociali della confederazione regionale, che prevede la costruzione di una rete per mettere a disposizione competenze e specificità territoriali sul welfare; azioni di informazione e sensibilizzazione; iniziative formative per gli operatori di settore; un segretariato sociale infermieristico gratuito; un ambulatorio sociale con la partecipazione gratuita di medici specialisti; l’allestimento dell’ambulatorio con le attrezzature e con il materiale necessario per il suo funzionamento. Una porta di accesso, quindi, al sistema deiservizi sociali per assicurare al cittadino l’informazione e l’orientamento su prestazioni ed interventi esistenti sul territorio a livello locale.

“Siamo sempre più sindacato di prossimità – ha affermato il segretario confederale e commissario della Cisl Campania Piero Ragazzini alla presentazione del progetto – dobbiamo rilanciare la nostra azione nella concertazione delle politiche di welfare , della fiscalità, dei servizi e delle tariffe sociali, nella convinzione che sono proprio le soluzioni territoriali quelle più efficaci in termini di risultati”. Lo sportello si avvarrà, al di fuori dell’orario del lavoro istituzionale e a titolo gratuito, della collaborazione tecnico-scientifica della struttura centrale di Psicopatologia da Mobbing e Disadattamento Lavorativo (Centro di Riferimento della Regione Campania) diretta dal dottore Giovanni Nolfe, della federazione dei Medici e di Domenico Carozza, avvocato giuslavorista e consulente della Cisl. La funzione dello sportello sarà proprio quello di ascoltare i bisogni degli utenti, indirizzare le persone, dare informazioni sui loro diritti e doveri e attivare collegamenti diretti con le Asl o i Comuni per alleviare situazioni di disagio e risolvere criticità. I volontari sapranno dare risposte alle domande su temi legati al servizio socio-sanitario, dai tempi di attesa per visite ed esami a qualità delle prestazioni, sulle dimissioni protette, sull’assistenza, sui ricoveri in case di riposo, sull’assistenza alla disabilità e sulla prevenzione.

Leggi l’articolo de Il Roma

Guarda il servizio del TGR

Previous ArticleNext Article

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi