Comunicati Stampa

Sindacati: su polo ambiente apprezzamento lavoro fatto dalla Regione e richiesta convocazione

Polo Ambiente

Lettera congiunta di Cgil, Cisl, Uil e Ugl Campania al Governatore Caldoro e agli assessori Nappi e Romano.

Con una nota congiunta indirizzata al Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, all’Assessore regionale al Lavoro, Severino Nappi, e all’Assessore regionale all’Ambiente, Giovanni Romano, le segreterie regionali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl evidenziano che:
“La costituzione di un nuovo Polo Ambientale avviata dalla Regione Campania, per le garanzie che offre in merito alla tenuta dei livelli occupazionali di tutti gli organici interessati e per il positivo impatto su tematiche di assoluto rilievo per la qualità dell’ambiente e della salute dei cittadini, a partire da quelle bonifiche così necessarie in territori di cui si è fatto troppo a lungo scempio per effetto di politiche inefficaci e di scellerati interessi del potere criminale, resta obiettivo prioritario e condiviso dal Sindacato con la Giunta Regionale della Campania e con il suo Presidente. Resta quindi pieno ed indiscusso il nostro apprezzamento per il coerente impegno profuso in questa vicenda dal Presidente Stefano Caldoro che, in una nota formale di ieri 18 marzo, riconfermava positivamente gli impegni già assunti a nome dell’intera Giunta per il superamento delle criticità insorte nel percorso di costituzione della nuova partecipata regionale “Campania Ambiente e Servizi”. Apprezziamo, quindi, il riferimento alla condivisa necessità di dare risposta concreta al disagio di centinaia di lavoratori rendendo al più presto disponibili le risorse per il pagamento delle tante retribuzioni arretrate, riattivando al contempo il processo di costituzione della nuova azienda attraverso interventi che superino la battuta d’arresto registrata a seguito del noto pronunciamento della Corte Costituzionale su alcuni articoli della Legge Regionale n.1 del 2012. Siamo convinti, infatti, che la costituzione di un nuovo Polo Ambientale resta la strada migliore per innescare e sostenere, attraverso un piano condiviso tra Regione e Sindacato, i processi di efficientamento e di recupero di piena sostenibilità economica necessari per un comparto afflitto da una evidente e gravissima crisi di sistema. Proprio alla luce degli impegni assunti dalla Giunta Regionale ed autorevolmente riconfermati dal suo Presidente, On. Stefano Caldoro, riteniamo opportuno e necessario riprendere immediatamente il confronto per concordare iniziative e azioni efficaci e condivise, a partire dall’incontro che chiediamo sia sollecitamente  convocato”, conclude la lettera.

Previous ArticleNext Article

Seguici!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi