Comunicati Stampa, Le Notizie, Notizie da Usr, Primo Piano, Ufficio Stampa e Comunicazione

“Ti prendo per mano”. Uno sportello per aiutare le diverse abilità

Uno sportello per facilitare e rendere sempre più fruibile l’accesso alle informazioni per le persone con bisogni speciali e di chi si prende cura di loro, in tutte quelle situazioni di quotidianità che spesso possono essere percepite come difficoltose, contribuendo non solo al miglioramento della qualità della vita e del benessere individuale, ma anche dell’inclusione sociale. E’ questo lo scopo dello sportello inaugurato presso la sede della Cisl Scuola Campania alla presenza della segretaria generale della Cisl regionale Doriana Buonavita, di Rosanna Colonna, segretaria generale Cisl Scuola Campania, Melicia Comberiati, responsabile Politiche sociali della Cisl, dell’assessore regionale Lucia Fortini e del direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, Luisa Franzese.
“La Cisl con il progetto Welfare si è impegnata a rivestire un nuovo ruolo, in grado di diventare sentinella del bisogno e di dare risposte anche fuori dall’ambito contrattuale. Uno degli scopi del protocollo Welfare è proprio quello, grazie al contributo volontario degli operatori, di svolgere al proprio interno un servizio sociale finalizzato a fornire informazioni e supporto al cittadino su tematiche quali abitazione, anziani, disabilità, famiglia, immigrati, minori, pari opportunità, sanità, servizi sociosanitari – ha affermato Doriana Buonavita.
“Da anni la Cisl combatte per sensibilizzare le istituzioni sul problema delle disabilità cercando di far comprendere alle istituzioni cosa serve davvero nelle scuole, a cominciare dalle figure di sostegno” ha commentato Rosanna Colonna.
“E’ possibile che si incontrano barriere, non per forza fisiche o architettoniche, che possono penalizzare chi è in difficoltà. Avere accesso alle informazioni e diffondere la conoscenza e la cultura della diversità come risorsa sono gli strumenti che favoriscono e promuovono la possibilità di superare gli eventuali disagi contribuendo a realizzare una società sempre più inclusiva – ha concluso Melicia Comberiati.

Previous Article

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi